Buona (ma dura) la prima per il Golfo!

Le Aquile del Golfo faticano e vincono la prima di campionato

La seconda giornata del campionato ligure-piemontese di serie C vede finalmente scendere in campo le Aquile del Golfo dei Poeti Rugby Club, che dopo aver morso il freno nella prima domenica di riposo incontrano in casa la quotata Cadetta del Monferrato Rugby.

Il gruppo dei rugbisti spezzini è rodato e galvanizzato dalle ultime straordinarie gare dello scorso campionato, nonché forte di continui nuovi arrivi che rinnovano la competizione interna e tengono sempre alta la tensione agonistica (ben tre gli esordienti in bianconero di questa domenica), ma iniziare al ritmo con il quale si è terminato non è mai semplice, soprattutto quando di fronte c’è un avversario di assoluto valore e di grandissimo equilibrio tattico come il Monferrato Rugby, che nonostante giochi per oltre 70′ senza regia per un cartellino rosso da “spear tackle” ai danni del mediano di apertura, fa sudare la vittoria ai bianconeri fino agli ultimi minuti.

Il primo tempo è una vera e propria guerra di trincea giocata prevalentemente nella metà campo piemontese, nella quale di ogni tentativo degli aquilotti rimbalza contro una difesa Monferrina che seppur attenta su ogni canale ha gioco facile contro le gambe non sufficientemente esplosive della linea dei tre quarti spezzina. Il Golfo ci prova allora al piede, cercando di trasformare in punti gli unici due calci di punizione concessi dagli avversari, ma prima il palo e quindi l’eccessiva distanza impediscono il vantaggio. E’ però ottima la capacità dei bianconeri di mantenere tanto il pallino del gioco quanto la lucidità mentale, messa a dura prova quando è il Monferrato a trovare il varco giusto e a schiacciare sotto i pali per la meta che chiude il primo tempo sullo 0-7.

Il secondo tempo inizia con lo stesso copione del primo, con il Golfo dei Poeti che mantiene il possesso di palla senza però riuscire a far male. Ci pensa però Galli che con uno splendido intercetto vola tra i pali e con i due punti addizionali dal piede di Gabrielli riporta il risultato in parità. Il Monferrato non ci sta e approfitta di uno dei troppi falli della difesa spezzina per provare a tornare in vantaggio con un calcio di punizione da posizione estremamente favorevole, ma la palla è ovale e anche le cose più semplici possono rivelarsi estremamente complicate. Il risultato resta invariato ed è poi il Golfo dei Poeti con la prima vera e propria azione al largo che trova il varco giusto e va in meta sulla bandierina con Hall, Gabrielli non sbaglia e si va sul 14-7.

I giochi sembrerebbero fatti, ma il Monferrato non vuole tornare a casa senza punti, prende coraggio e prova ad attaccare con più veemenza fino a far cedere la difesa spezzina che a pochi minuti dalla fine non regge più e lascia il varco buono per la meta del 14-12 che i piemontesi non trasformano, facendo tirare il primo sospiro di sollievo agli spezzini. C’è però ancora tempo per ribaltare la partita, ma la lucidità degli aquilotti è superiore alla voglia degli avversari e gli ultimi scampoli di partita vedono l’attacco del Golfo salire il campo metro dopo metro fino alla meta di Costa sul fischio finale che trasformata da Gabrielli fissa il risultato sul 21-12 finale.

Domenica prossima il Golfo dei Poeti Rugby Club La Spezia affronterà in trasferta il Cogoleto per poi tornare tra le mura amiche del Denis Pieroni domenica 4 novembre alle 14:30 contro il CUS Piemonte Orientale con ingresso gratuito. Tutti gli sportivi sono invitati a partecipare e ricordiamo a chiunque desideri avvicinarsi alla palla ovale gli appuntamenti del martedi e giovedi dalle ore 20:30, sempre al Denis Pieroni.

Gli altri risultati della giornata: Spezia Rugby 24 – Lions Tortona 14; Cogoleto 0 – Pro Recco 42; riposa CUS P. O.

Ph. Paola Ruggieri