I Rugbisti Spezzini tengono il passo dei migliori

I rugbisti spezzini vincono e tengono il passo dei migliori

Dopo una giornata di stop dovuta alla tornata elettorale e all’indisponibilità del Denis Pieroni, le aquile del Golfo concludono la prima gara interna con una meritatissima vittoria sul Florentia Rugby Cadetta, avversario non semplice che soprattutto in mischia ordinata si temeva potesse creare difficoltà ai ragazzi di Berthomier.

E’ stato invece proprio il pack degli avanti a fare propria la partita sin dai primi minuti di gara, rosicchiando la fiducia degli avversari ingaggio dopo ingaggio e mantenendo la più assoluta lucidità per tutti gli ottanta minuti; a testimoniare la maiuscola prestazione degli avanti spezzini è stato il titolo di Man of the Match assegnato ad Andrea Marchesi, sceso in campo tra i rincalzi ed inserito per far tirare il fiato a Patanè.

La cronaca della gara si costruisce tutta nei primi 20 minuti di gioco, con i ruggers toscani in affanno nella propria metà campo e sistematicamente costretti al fallo dalla pressione spezzina. Ben 6 infatti le punizioni concesse nel primo quarto di gara, con Gabrielli che trasforma il calciabile e porta il risultato sul 6-0, aprendo moralmente la strada a Costa che segna la prima meta della gara e fissa il risultato sull’11-0.

Prima del riposo c’è spazio per il ritorno della Florentia Rugby Cadetta che riesce ad infilare le maglie della difesa spezzina e ad accorciare le distanze subito prima del fischio arbitrale, chiudendo la frazione in ritardo di soli 4 punti, un distacco che avrebbe potuto impensierire le Aquile ed incrinare la concentrazione necessaria a portare a casa il match.

Per fortuna l’intervallo non spezza il ritmo dei rugbisti spezzini, che ripartono subito forte guidati dalla cavalleria pesante. Altri falli, altri calci di punizione ed altri 3 punti di Gabrielli in inizio frazione portano il risultato sul 14-7 che resisterà poi fino all’80° minuto. La maggior parte del secondo tempo è infatti una guerra di trincea nella quale i tre quarti hanno ben poco spazio (complice anche il clima piovoso) e che il Golfo dei Poeti fa sua grazie a quel meticoloso rispetto delle regole e del direttore di gara che troppe volte è mancato in passato.

Con questa vittoria la testa del girone non si allontana, grazie anche all’esito della difficile partita di Lucca tra le prime delle classe, dove il Gispi Prato costringe i padroni di casa primi in classifica ad una risicata vittoria senza il punto di bonus.

Domenica prossima tocca alle Aquile far visita ai ragazzi di Lucca per interromperne la serie positiva e per riscattare le due sconfitte subite nella prima fase di campionato. L’appuntamento con gli sportivi è quindi per domenica 25 marzo alle ore 15.30 al Campo Sportivo Acquedotto per sostenere i colori del rugby spezzino.

Vi attendiamo numerosi!

 

Dettagli

Data Ora League Stagione
18 Marzo 2018 14:30 Campionato Serie C2 Toscana Seconda Fase 2017-2018

Risultati

Squadra Tries Conversions Penalties Points
Golfo dei Poeti Rugby Club 1 3 14
Florentia Rugby Cadetta 1 1 7

Golfo dei Poeti Rugby Club

# Giocatore Posizione T C P DG
1 Umberto Antonio Conte 16 Pilone 0 0 0 0
2 Andrea Bizzari Tallonatore 0 0 0 0
3 Lorenzo Stella 17 Pilone 0 0 0 0
4 Michael Costa Seconda Linea 1 0 0 0
5 Federico Baldini 18 Seconda Linea 0 0 0 0
6 Dario Gussoni Terza Linea 0 0 0 0
7 Emiliano Patanè 20 Seconda Linea 0 0 0 0
8 Mattia Axianas Terza Linea 0 0 0 0
9 Filippo Gelati 21 Terza Linea 0 0 0 0
10 Luca Gabrielli Mediano di Apertura 0 0 3 0
11 Marco Maldini Terza Linea 0 0 0 0
12 Alessandro Fascio Utility Back 0 0 0 0
13 Francesco Hall Utility Back 0 0 0 0
14 Luca Roccioletti Ala 0 0 0 0
15 Alessio Trivelli Utility Back 0 0 0 0
16 Pietro Virgilio 1 Pilone 0 0 0 0
17 Giulio Bonuccelli 3 Pilone 0 0 0 0
18 Dario Calvani 5 Seconda Linea 0 0 0 0
19 Lorenzo Baldini Seconda Linea 0 0 0 0
20 Andrea Marchesi 7 Seconda Linea 0 0 0 0
21 Adil Tabi 9 Mediano di Mischia 0 0 0 0
22 Alessandro Torracca Ala 0 0 0 0
  Totale   1 0 3 0

Florentia Rugby Cadetta

Posizione T C P DG
  1 1 0 0

Ph. Paola Ruggieri